Orbital ATK, tutto pronto per il ritorno di Cygnus


La capsula Cygnus dell'Orbital ATK tornerà a far visita alla Stazione Spaziale il 4 Dicembre, più di un anno dopo il suo ultimo e disastroso lancio, che si era risolto con l'esplosione del vettore Antares a pochi metri dalla piattaforma di lancio.
Il decollo della quarta capsula Cygnus diretta verso la Stazione Spaziale, la quinta se si conta la prima missione di prova, avverrà dalla piattaforma SLC-41 di Cape Canaveral, in Florida. A lanciare la capsula robotica sarà l'Atlas V numero AV-061, che volerà nella configurazione 401: nessun razzo laterale a propellente solido e un singolo motore nello stadio superiore, il Centaur.


La nuova capsula Cygnus ha un volume di stiva maggiore, con 27 metri cubi pressurizzati per una capacità di carico di 3.5 tonnellate, di cui 2.7 pressurizzate. La capsula è dotata anche di nuovi pannelli solari circolari.
La finestra di lancio si aprirà a mezzanotte ora italiana nella notte tra il 3 e il 4 Dicembre. Solitamente, i lanci verso la Stazione Spaziale hanno una finestra istantanea; stavolta, grazie all'incredibile potenza dell'Atlas V, la finestra durerà 30 minuti.
Il modulo cargo pressurizzato ha raggiunto Cape Canaveral per le ultime operazioni pre-lancio il 10 Agosto di quest'anno, mentre il modulo di servizio è arrivato solo settimana scorsa.
L'Orbital ATK ha comprato un secondo Atlas V per un'altra missione Cygnus prevista per la prossima primavera. Entro la metà del 2016, un'altra missione Cygnus vedrà il ritorno al volo del razzo Antares, con motori RD-181 al posto degli AJ26-62 del primo stadio.
Orbital ATK, tutto pronto per il ritorno di Cygnus Orbital ATK, tutto pronto per il ritorno di Cygnus Reviewed by Pietro Capuozzo on 24.10.15 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.