Decollato un satellite giapponese per spiare la Corea del Nord

Il decollo dell'H-2A con IGS 5.
Tre su tre: un razzo giapponese H-2A ha portato in orbita un nuovo satellite spia giapponese, portando a termine con successo il terzo lancio nel giro di sette ore. Poco prima erano decollati un Delta IV americano con un satellite GPS di nuova generazione e un Dnepr russo con un satellite coreano.
Il decollo è avvenuto alle 2:21 di stamattina ora italiana dal centro spaziale di Tanegashima, un'isola a sudovest del Giappone. Il lancio è avvenuto alle 10:21 di mattina ora locale.
Il satellite, il quinto della costellazione Information Gathering Satellite, un programma top-secret di sorveglianza, ha raggiunto un'orbita a circa 300 chilometri di quota, con un'inclinazione di 98 gradi. Tale inclinazione non è accessibile dal centro di Tanegashima, e quindi l'H-2A ha dovuto virare verso l'assetto previsto a metà della fase di ascesa. La separazione del satellite dal veicolo di lancio è avvenuta circa 21 minuti dopo il decollo.
Quella di oggi è stata la ventottesima missione di un H-2A dal 2001, nonché il ventiduesimo successo consecutivo. Il razzo ha avuto un solo incidente nella sua storia.
Il satellite monitorerà in particolare la Corea del Nord, con una risoluzione di mezzo metro circa.
Il Giappone tornerà sulla piattaforma di lancio il 17 Agosto, quando un razzo H-2B lancerà un veicolo robotico HTV di rifornimento verso la Stazione Spaziale Internazionale.
Decollato un satellite giapponese per spiare la Corea del Nord Decollato un satellite giapponese per spiare la Corea del Nord Reviewed by Pietro Capuozzo on 26.3.15 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.