Un asteroide massiccio sfiorerà la Terra fra pochi giorni

Il massiccio asteroide 2004 BL86 è attualmente visibile solo dall'emisfero australe, ma durante il suo incontro ravvicinato con la Terra privilegerà gli osservatori boreali. Foto NASA/JPL-Caltech
Il sistema solare è un posto piuttosto affollato, e perciò capita spesso di sentire che un asteroide avrà a breve un incontro ravvicinato con la Terra. E quello di 2004 BL86, questo il nome dell'asteroide, non sarà nemmeno tanto ravvicinato: il pezzo di roccia, infatti, passerà a circa tre volte la distanza della Luna. Tuttavia, a spaventare sono le sue dimensioni: secondo le nuove stime degli scienziati, infatti, l'asteroide misura mezzo chilometro in diametro. Mai un oggetto così massiccio si avvicinerà così tanto alla Terra nei prossimi 12 anni.
L'asteroide raggiungerà la sua distanza minima dalla Terra, circa 1,2 milioni di chilometri, il 26 Gennaio. Secondo Don Yeomans, che per 16 anni è stato alla guida del programma di monitoraggio degli oggetti near-Earth della NASA (prima di essere andato in pensione proprio qualche giorno fa), l'asteroide non tornerà a farci visita per almeno altri duecento anni.
"Anche se la Terra non corre nessun pericolo né stavolta né nel futuro prossimo, rimane comunque un incontro relativamente ravvicinato di un asteroide relativamente massiccio, e quindi si tratta di un'opportunità unica per osservarlo," ha spiegato Yeomans.
Numerose antenne saranno puntate in direzione dell'asteroide durante l'incontro ravvicinato, ma anche nei giorni immediatamente precedenti e successivi. Due di queste saranno le colossali antenne della NASA a Goldstone, in California, e di Arecibo, in Puerto Rico, che misurano rispettivamente 70 e 305 metri in apertura.
"Le prime immagini dettagliate saranno scaricate il giorno dopo l'incontro, quando avremo a disposizione i primi dati radar," ha spiegato Lance Benner di Goldstone. "Al momento, non sappiamo quasi nulla sull'asteroide, quindi per forza impareremo qualcosa di nuovo."
L'asteroide era stato scoperto il 30 Gennaio 2004 da un telescopio nel Nuovo Messico nell'ambito del programma LINEAR. L'asteroide sarà così luminoso da poter essere visibile anche con un binocolo. Il prossimo asteroide così massiccio a passare così vicino alla Terra sarà 1999 AN10, nel 2027.
"Forse prenderò il mio binocolo preferito e proverò a osservarlo," prosegue Yeomans. "Gli asteroidi sono qualcosa di speciale. Non solo hanno fornito alla Terra i mattoncini fondamentali per la vita e gran parte della sua acqua, ma in futuro diventeranno anche importanti siti per estrarre minerali e altre risorse naturali. Diventeranno anche delle stazioni di servizio dove l'umanità farà rifornimento per continuare a esplorare il nostro sistema solare. C'è qualcosa di speciale negli asteroidi, che mi spinge a guardare in su."
Yeomans aveva fondato il programma di monitoraggio della NASA quasi 17 anni fa. Il 9 Gennaio ha annunciato la fine della sua carriera. Verrà sostituito a breve da Paul Chodas, già parte del programma da lungo tempo.
Un asteroide massiccio sfiorerà la Terra fra pochi giorni Un asteroide massiccio sfiorerà la Terra fra pochi giorni Reviewed by Pietro Capuozzo on 14.1.15 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.