Il più grande canyon del sistema solare rimodellato da una serie di terremoti

La più precisa mappa mai realizzata delle Valles Marineris, centrata sulle colline Condor Colles. Foto NASA/JPL-Caltech/Univ. of Arizona/USGS
Una nuova mappa delle Valles Marineris, il più vasto complesso di canyon del sistema solare, ha permesso agli scienziati della USGS di ricostruire la storia di questa colossale struttura geologica. Secondo i dati forniti dalla mappa, la più precisa mai prodotta di una regione marziana, una serie di terremoti avvenuti tempo fa avrebbe destabilizzato i depositi sedimentari che si erano accumulati sui fondali dei laghi, creando le basse colline visibili oggi all'interno dei canyon.
La scoperta è arrivata analizzando le immagini scattate dalla fotocamera HiRISE e centrare sulla porzione occidentale di Candor Chasma, uno dei canyon del complesso.
"Questa nuova mappa mostra che, quando questi sedimenti si stavano ancora depositando, la parte occidentale di Candor Chasma, Condor Colles per la precisione, era costellata di piccoli laghi alimentati da sorgenti," spiega Chris Okubo della USGS presso Flagstaff, nell'Arizona. "Questi laghi hanno contribuito a catturare la sabbia e le polveri alzate in aria dal vento, che nel corso del tempo si sono accumulate e hanno formato i vasti depositi sedimentari che vediamo oggi."
Questi depositi umidi sono poi stati scossi da numerosi terremoti originati dal movimento contrastante di due faglie geologiche, il che li ha trasformati nelle basse colline visibili oggi dall'orbita.
Il più grande canyon del sistema solare rimodellato da una serie di terremoti Il più grande canyon del sistema solare rimodellato da una serie di terremoti Reviewed by Pietro Capuozzo on 13.12.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.