Philae, ecco la prima foto dalla superficie di una cometa

La prima foto dalla superficie di una cometa! Foto ESA/Rosetta/Philae/CIVA
Ieri, l'atterraggio della sonda europea Philae su una cometa ci ha tenuti con il fiato sospeso fino alla fine. Prima il segnale dalla superficie dopo una pericolosa discesa di 7 ore verso il nucleo della cometa, poi l'annuncio che gli arpioni di aggancio non si erano attivati e il piccolo esploratore robotico non era ancorato alla superficie. Oggi, gli scienziati hanno dato le prime risposte.
È DISPONIBILE UN NUOVO AGGIORNAMENTO PIÙ DETTAGLIATO, CLICCA QUI
Iniziamo dicendo che Philae è sano e salvo e sta continuando a trasmettere dati e immagini dalla superficie della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. Philae ha toccato il suolo alle 16:34 di ieri, ma il segnale è arrivato sulla Terra solo alle 17:03. Da quel momento, però, le trasmissioni si sono alternate a intermittenza, segno che il lander ha rimbalzato contro la superficie. Dopo essersi alzato in aria, Philae sarebbe ricaduto sulla superficie alle 17:25 e poi di nuovo alle 17:32, fermandosi in un punto a quasi un chilometro di distanza dal suo primo contatto.
Le comunicazioni con Rosetta si sono interrotte alle alle 20:00, un'ora prima del previsto, ma per fortuna sono state ristabilite stamattina alle 7:01. Philae sta continuando a inviare immagini e dati dalla superficie!
Purtroppo, è arrivata la conferma che gli arpioni non sono stati azionati, e quindi che Philae non è attaccato saldamente alla superficie come previsto. Gli ingegneri stanno continuando a indagare sul da farsi, vi terremo aggiornati.
Philae, ecco la prima foto dalla superficie di una cometa Philae, ecco la prima foto dalla superficie di una cometa Reviewed by Pietro Capuozzo on 13.11.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.