La NASA salva sette missioni, tra cui Curiosity e Cassini

Il rover Curiosity è uno dei sette progetti che la NASA ha deciso di continuare a finanziare nei prossimi anni. Foto © MSSS/CALTECH/NASA
Tagliate qua e là, ma continueranno: questo è il verdetto deciso dalla NASA su sette delle più importanti missioni in giro per il sistema solare. L'agenzia spaziale americana, vittima di ingenti tagli ai fondi, ha comunicato la decisione di proseguire con tutte e sette le missioni poste sotto analisi. Si tratta del Mars Science Laboratory Curiosity, il rover arrivato su Marte nel 2012, reduce da grandi scoperte ma anche da seri problemi alle ruote; la missione Cassini, diventata nel 2004 la prima, e ad oggi ancora unica, sonda ad orbitare Saturno; la missione Lunar Reconnaissance Orbiter, lanciata nel 2009 con lo scopo di mappare la Luna per almeno un anno; il Mars Exploration Rover Opportunity, arrivato su Marte per analizzare la superficie per tre mesi, ma oggi incredibilmente ancora vivo; lo strumento ASPERA-3 a bordo della sonda europea Mars Express; Mars Odyssey, in orbita attorno a Marte dal 2001; infine, Mars Reconnaissance Orbiter, arrivato attorno a Marte nel 2006. Il direttore della divisione delle scienze planetarie della NASA, Jim Green, ha spiegato che si dovranno effettuare tagli a queste missioni dove possibile.
La NASA salva sette missioni, tra cui Curiosity e Cassini La NASA salva sette missioni, tra cui Curiosity e Cassini Reviewed by Pietro Capuozzo on 1.9.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.