Due sonde in dirittura d'arrivo per Marte

La sonda MAVEN raggiungerà Marte il 21 Settembre per indagare sul suo passato. Foto NASA.
Due nuove sonde si stanno per aggiungere alla flotta di esploratori robotici in orbita attorno a Marte. Sono l'americana MAVEN e l'indiana MOM, che raggiungeranno il Pianeta Rosso a fine mese, dopo un viaggio di dieci mesi.
MAVEN si sta precipitando a 80 mila chilometri orari verso Marte. Mancano ormai poco più di un paio di milioni di chilometri e, il 21 Settembre, la sonda accenderà il suo motore per inserirsi in orbita attorno a Marte.

La missione MOM sarà la prima sonda indiana a esplorare un altro pianeta. Foto ISRO.
Tutti i sistemi bordo stanno operando nella norma. Gli strumenti sono stati spenti, e l'attenzione di tutti è sulla manovra fatidica che avverrà tra meno di tre settimane. Gli ingegneri della NASA hanno già eseguito in questi giorni una simulazione della manovra, usando sia il centro di Pasadena, California, che quello di riserva di Greenbelt, Maryland. Alla simulazione hanno partecipato anche i centri della Lockheed Martin. Il Deep Space Network, che si occupa delle comunicazioni con la sonda, che si trova a 200 milioni di chilometri dalla Terra, ha dato il via libera alle prossime operazioni.
Il viaggio di MAVEN finora è stato impeccabile, tanto che la terza manovra di correzione del 23 Luglio è stata cancellata perché ritenuta non necessaria. Probabilmente anche la manovra prevista per il 4 Settembre e quella del 12 (l'ultima secondo i piani di volo) seguiranno una sorte simile.
MAVEN sarà la prima sonda a studiare esclusivamente gli strati superiori dell'atmosfera di Marte, per ricostruire la colossale perdita di massa avvenuta miliardi di anni fa. MAVEN e MOM raggiungeranno le sonde americane Mars Odyssey e MRO e l'europea Mars Express, già in orbita attorno a Marte, e i due rover americani Opportunity e Curiosity sulla superficie.
La compagna MOM, la prima sonda interplanetaria di costruzione e progettazione indiana, raggiungerà Marte qualche giorno dopo, il 24 Settembre.
Aggiornamento: L'India pensa a un piano B per risvegliare la sua sonda marziana
La sonda, pesante 1350 chili, ha percorso 622 milioni di chilometri attorno al Sole e si sta preparando a diventare la prima sonda indiana a raggiungere un altro pianeta. La manovra di inserimento in orbita verrà condotta usando il motore a propellente liquido da 440 Newton. La manovra porterà MOM su un'orbita molto ellittica di 377 per 80 mila chilometri.
La missione è una dimostrazione tecnologica, ma è comunque dotata di cinque strumenti che monitoreranno il Pianeta Rosso nel suo complesso.
Due sonde in dirittura d'arrivo per Marte Due sonde in dirittura d'arrivo per Marte Reviewed by Pietro Capuozzo on 4.9.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.