Rosetta: due giorni allo storico incontro

La cometa 67P/C-G vista da Rosetta da una distanza di circa 300 km. Foto copyright ESA / Rosetta / NAVCAM
La sonda europea Rosetta, dopo un'epopea nel sistema solare durata dieci anni, è più vicina alla sua destinazione finale, la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko, di quanto non lo sia la Stazione Spaziale Internazionale rispetto alla Terra. Meno di trecento chilometri e una sola manovra separano Rosetta dalla cometa. L'arrivo è previsto fra meno di 48 ore.
Rosetta ha completato due giorni fa la sua penultima manovra prima di inserirsi in orbita attorno la cometa. La manovra è iniziata alle 11.00 del 3 Agosto ed è durata 12 minuti e 13 secondi. Nonostante il propulsore di Rosetta si sia spento con qualche secondo d'anticipo, è comunque riuscito ad abbassare la velocità della sonda di 3,2 metri al secondo, portandola a 1 m/s.
La sonda si inserirà in una traiettoria ad arco attorno alla cometa, a un'altitudine di 100 chilometri. A questa distanza, non si può ancora parlare di orbita, dato il debole campo gravitazionale esercitato dalla cometa. La traiettoria di Rosetta sarà simile a un triangolo, con ogni lato lungo 100 km. Per percorrere ogni lato, Rosetta impiegherà tra i tre e i quattro giorni. Una piccola manovra è prevista per ogni vertice, finché Rosetta non scenderà in una vera e propria orbita, a un'altitudine di 30 km. Da qui, la sonda continuerà a scendere, fino a un'altitudine di 10 - forse addirittura 5 - chilometri.
I comandi a bordo di Rosetta si esauriranno a mezzogiorno di oggi, 5 Agosto. Gli ingegneri stanno lavorando notte e giorno per scrivere nuovi comandi e inviarli alla sonda, che si trova a 22:27 minuti-luce di distanza dalla Terra, circa 403,9 milioni di chilometri. Se non dovesse ricevere ulteriori comandi, la sonda continuerebbe sulla sua strada e mancherebbe la cometa di 70 km.
Rosetta: due giorni allo storico incontro Rosetta: due giorni allo storico incontro Reviewed by Pietro Capuozzo on 5.8.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.