La velocità della luce potrebbe essere sbagliata: svolta nella fisica?

La velocità della luce è forse la costante più importante alla base del nostro universo. Nella più famosa equazione della fisica, quella di Einstein, la velocità della luce compare sotto forma di «c». In base al suo valore, la fisica regola quasi tutti i meccanismi che fanno funzionare il nostro universo. Ma una nuova ricerca suggerisce che possa essere sbagliata.
Il valore di questa costante è di 299792,458 chilometri al secondo nel vuoto, come previsto dalla teoria della relatività generale, ma un fisico dell'Università del Maryland afferma di essere riuscito a dimostrare che il valore reale è in realtà più basso.
La sorprendente affermazione di James Franson si baserebbe su osservazioni della supernova SN 1987A, esplosa nel Febbraio 1987. Gli astronomi aspettarono l'arrivo dei fotoni e dei neutrini dell'esplosione, ma i fotoni arrivarono 4,7 ore più tardi rispetto alle previsioni. Questo ritardo fu spiegato quando gli astronomi conclusero che i fotoni dovevano provenire da un'altra sorgente, ma non c'erano prove sufficienti per poterlo affermare. Franson, mai convinto da questa spiegazione, ha cercato uno scenario alternativo, ipotizzando che il ritardo dei fotoni fosse invece causato da un fenomeno di polarizzazione – in pratica, i fotoni si dividono in un positrone e in un elettrone prima di ricombinarsi in un fotone. Questo fenomeno creerebbe un gradiente gravitazionale all'interno della coppia di particelle, una sorta di sbilanciamento, che avrebbe una qualche conseguenza energetica al momento della fusione in un nuovo fotone. Se questo fenomeno fosse accaduto più volte nei 168 mila anni luce che separano la Terra dalla supernova, la teoria di Franson potrebbe spiegare il ritardo i quasi cinque ore dei fotoni.
Se la teoria di Franson dovesse rivelarsi corretta, ogni misurazione mai ottenuta in base al modello cosmologico sarebbe sbagliata.
A scuola ci hanno insegnato che la luce del Sole impiega otto minuti a raggiungerci, mentre quella della Luna un secondo – valori che sarebbero da ridefinire se Franson dovesse aver ragione. Ci hanno anche insegnato che, se ad esempio la galassia M81 dista 12 milioni di anni luce da noi, ciò che vediamo è la galassia M81 di 12 milioni di anni fa. In questo caso, il valore sarebbe sbagliato di un paio di settimane.
Le implicazioni sarebbero enormi, e colpirebbero ogni ramo della fisica. Milioni di misurazioni andrebbero corrette, e molte teorie dovrebbero ripartire da zero.

Fonte: phys.org
La velocità della luce potrebbe essere sbagliata: svolta nella fisica? La velocità della luce potrebbe essere sbagliata: svolta nella fisica? Reviewed by Pietro Capuozzo on 28.6.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.