Cygnus si aggancia alla Stazione Spaziale: le foto

La capsula Cygnus dell'Orbital Sciences si aggancia al modulo Harmony della Stazione Spaziale davanti alla Luna.
© NASA TV
Sullo sfondo della Luna, la capsula di rifornimento Cygnus dell'agenzia spaziale privata Orbital Sciences ha completato il suo primo storico aggancio ufficiale alla Stazione Spaziale, volando a quasi 30 mila chilometri orari a centinaia di chilometri dalla superficie terrestre.
La capsula è stata parcheggiata accanto alla Stazione e poi catturata da un enorme braccio robotico manovrato dagli astronauti a bordo del laboratorio orbitante. La capsula ha portato una tonnellata e mezza di rifornimenti, tra cibo, vestiti, esperimenti, regali di Natale in ritardo e una colonia di formiche.
L'astronauta giapponese Koichi Wakata ha manovrato il braccio robotico nella seconda fase delle operazioni di aggancio.
© NASA TV
Dopo un inseguimento durato due giorni, Cygnus ha finalmente raggiunto la Stazione. La capsula era decollata il 9 Gennaio in cima a un razzo Antares. Il lancio era previsto per metà Dicembre, ma vari imprevisti – un grave guasto alla Stazione, una tempesta solare e un'ondata di gelo – lo avevano fatto slittare fino alla seconda settimana di Gennaio.

La capsula è stata catturata dal braccio robotico di 17 metri della Stazione, operato dall'astronauta Mike Hopkins.
© NASA TV
La capsula si è avvicinata fino a una distanza di 10 metri dalla Stazione ed è poi stata catturata dall'astronauta Mike Hopkins con il braccio robotico Canadarm2, lungo 17 metri, mentre la Stazione si trovava 415 chilometri sopra l'Oceano Indiano e il Madagascar.
La capsula Cygnus usata in questa missione è stata dedicata all'astronauta Gordon Fullerton, deceduto qualche mese fa.
«Cattura confermata», ha annunciato Hopkins. «Congratulazioni all'Orbital e al team dell'Orbital-1 e alla famiglia di Gordon Fullerton».
Hopkins ha poi passato i comandi del braccio al giapponese Koichi Wakata, che ha fatto agganciare la capsula al modulo Harmony, mentre si trovavano sopra l'Australia.

Cygnus completamente agganciata al modulo Harmony. A bordo vi sono 1,5 tonnellate di rifornimenti.
© NASA TV
Si tratta della prima di otto missioni ufficiali fino al 2016, pagate 1,9 miliardi di dollari dalla NASA nell'ambito del progetto CRS.
L'equipaggio dovrebbe iniziare oggi a svuotare i 1261 chili di rifornimenti portati in orbita dalla capsula americana.

La capsula era decollata il 9 Gennaio a bordo di un razzo Antares dal Virginia, dopo un mese di ritardo.
© Ken Kremer - kenkremer.com
«La nostra prima missione sotto il contratto CRS con la NASA è stata eseguita alla perfezione dal nostro team operativo di Antares e Cygnus, dall'impeccabile lancio dal centro Wallops della NASA fino al rendezvous, alla cattura e all'aggancio con la Stazione Spaziale stamattina», ha scritto ieri David W. Thompson, Presidente dell'Orbital. «Dagli uomini e dalle donne coinvolte nella progettazione, nella costruzione e nei test, fino a coloro che hanno lanciato Antares e che hanno manovrato Cygnus, il nostro intero team ha dato il massimo per il nostro cliente, la NASA, e sono molto fiero dei loro sforzi straordinari».
Quasi un terzo del peso dei rifornimenti è rappresentato dai 23 esperimenti gestiti da 8700 studenti in giro per l'America. Lo scopo di questi esperimenti varia dalla riproduzione delle amebe fino alla concentrazione del calcio nelle ossa delle salamandre. Vi è inoltre una colonia di formiche, divisa in otto habitat.
La capsula rimarrà agganciata per 37 giorni e verrà riempita con rifiuti e pezzi di scarto. Cygnus si sgancerà dalla Stazione il 18 Febbraio.
Cygnus si aggancia alla Stazione Spaziale: le foto Cygnus si aggancia alla Stazione Spaziale: le foto Reviewed by Pietro Capuozzo on 13.1.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.