Rimandato il lancio di una sonda russa che studierà l'antigravitá

Il satellite russo Spektr-RG.
Il lancio di un satellite russo che avrebbe dovuto studiare le forze di antigravità negli ammassi galattici è stato rimandato fino al 2015, secondo le autorità di Mosca.
Il satellite, chiamato Spektr-RG, avrebbe dovuto analizzare i raggi X emessi dalle galassie per studiare l'energia oscura, una misteriosa forza responsabile dell'espansione dell'Universo e opposta alla gravità.

Alla base del funzionamento della sonda vi sono due telescopi, uno dei quali, costruito in Germania, è risultato essere mal funzionante.
Gli ingegneri tedeschi del Max Planck Institute For Extraterrestrial Physics a Monaco hanno riscontrato un guasto al sistema elettrico del telescopio eRosita. Dopo una prima analisi, si è capito che l'apparato del telescopio dovrà essere riprogettato a partire da zero, come spiega Mikhail Pavlinsky dell'Accademia delle Scienze russa.
Pavlinsky ha poi aggiunto che il satellite entrerà in funzione un anno e mezzo dopo il completamento del sensore.
L'altro telescopio a bordo della sonda, costruito nella città russa di Sarov, non ha riportato problemi.
Il satellite sarà inviato nel secondo punto lagrangiano, il punto L2, dove opererà per otto anni.
Nel 2011, la Russia aveva lanciato con successo un satellite simile, chiamato Spektr-R, che ancora oggi è il più grande osservatorio spaziale in attività.

Foto © Lavochkin Scientific and Production Association
Rimandato il lancio di una sonda russa che studierà l'antigravitá Rimandato il lancio di una sonda russa che studierà l'antigravitá Reviewed by Pietro Capuozzo on 6.1.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.