Guida alle comete del 2014

Il 2013 ci ha regalato uno spettacolo di comete, culminato con la distruzione di ISON nel suo incontro ravvicinato con il Sole. Quest'anno potrebbe non essere da meno, con una mezza dozzina di comete a portata di binocolo (e forse occhio nudo) e non solo.
L'anno è stato inaugurato dalla cometa C/2013 R1 Lovejoy, l'unica ancora visibile a occhio nudo, che brilla a una magnitudine di circa 6.
La cometa è visibile subito prima dell'alba, quando brilla 30 gradi, o tre pugni, sopra l'orizzonte orientale. Lovejoy si abbasserà gradualmente col passare dei giorni, fino a trovarsi a 25 gradi sopra l'orizzonte a fine Gennaio.
Lovejoy probabilmente non sarà l'unica cometa visibile a occhio nudo nel 2014. Secondo le ultime previsioni, anche le comete C/2012 K1 PanSTARRS, C/2013 V5 Oukaimeden e C/2013 A1 Siding Spring potrebbero illuminarsi abbastanza da diventare forse visibili senza strumenti.
La cometa PanSTARRS raggiungerà la magnitudine 9,5 ad Aprile, quando si troverà nella costellazione di Ercole. La cometa attraverserà poi l'Orsa Maggiore in primavera e a inizio estate, prima di essere sommersa dal bagliore dell'alba, brillerà a una magnitudine di 7,5 nel Leone.
A inizio Settembre, la cometa riapparirà come per magia, scalando fino alla magnitudine 5,5 a metà Ottobre, subito prima di slittare oltre la visibilità dall'emisfero boreale.
La cometa Oukaimeden, scoperta il 15 Novembre 2013 dall'omonimo osservatorio marocchino, sarà visibile dall'emisfero boreale con i binocoli ad Agosto. A Settembre, prima di raggiungere la magnitudine 5,5, slitterà nell'emisfero australe.
Molti occhi sono però puntati sulla quarta cometa, C/2013 A1. Il 19 Settembre, la cometa, che brillerà a 7,5, sarà visibile proprio accanto a Marte, creando un unico puntino di luce. La cometa non solo apparirà vicina al Pianeta rosso nei nostri cieli - sarà veramente vicina. Secondo gli ultimi calcoli, vi è una probabilità su 8 mila che la cometa si schianti contro Marte. Tuttavia, rimangono alte le probabilità che Marte entri nella chioma della cometa e che venga quindi bombardato da un'intensa pioggia di meteoriti.
E poi, chissà. Le comete sono oggetti difficili da scoprire, e magari la vera protagonista di quest'anno deve ancora essere scoperta. Staremo a vedere, e a sperare.

Foto (C) Damian Peach
Guida alle comete del 2014 Guida alle comete del 2014 Reviewed by Pietro Capuozzo on 3.1.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.