L'India pronta a lanciare un razzo dopo 5 mesi di ritardo

Un razzo indiano GSLV sulla piattaforma
di lancio del Satish Dhawan Space Center
L'Agenzia Spaziale Indiana, l'ISRO, ha annunciato di voler procedere con la seconda finestra di lancio per il razzo GSLV, il cui decollo era previsto per il 19 Agosto dell'anno scorso. Il lancio era stato annullato durante il countdown per una evidente perdita di carburante dal secondo stadio.

Subito dopo l'interruzione del countdown era apparso chiaro che il razzo sarebbe dovuto essere smontato e riparato. Il secondo tentativo si sarebbe accavallato con il decollo della prima missione indiana verso Marte, che ovviamente ha avuto la precedenza, facendo così slittare il decollo di GSLV fino a Dicembre 2013 e poi a Gennaio 2014.
La causa della fuoriuscita di carburante è stata individuata nella lega di alluminio chiama AFNOR 7020 usata nella costruzione dei serbatoi del secondo stadio. Tale lega non è progettata per durare a lungo, e i serbatoi del GSLV erano stati costruiti quattro anni prima. 
L'ISRO ha subito ordinato di sostituire tutti i serbatoi, sia del GSLV che del PLSV, con una nuova lega di alluminio-rame conosciuta come 2219.
Oltre a dei nuovi serbatoi, gli ingeneri hanno anche sostituito i razzi laterali, che potrebbero essere stati contaminati dalla fuoriuscita di carburante e dall'acqua usata per decontaminare il veicolo e salvare gli apparati di bordo.
Solo lo stadio criogenico superiore è rimasto inalterato rispetto al primo tentativo di lancio.
Il razzo porterà in orbita il satellite GSAT-14.

Foto (C) ISRO
L'India pronta a lanciare un razzo dopo 5 mesi di ritardo L'India pronta a lanciare un razzo dopo 5 mesi di ritardo Reviewed by Pietro Capuozzo on 5.1.14 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.