L'inversione del campo magnetico solare è alle porte

Qualcosa di grosso sta per cambiare nel Sole. Secondo i nuovi calcoli dei ricercatori, il potente campo magnetico della nostra stella potrebbe ormai invertirsi in qualunque momento.
«Sembra che manchino non più di tre-quattro mesi a una completa inversione del campo», aveva detto il fisico Todd Hoeksema di Stanford ad Agosto, quattro mesi fa. «Questo cambiamento porterà a increspature in tutto il sistema solare».
Si tratterà di un fenomeno di grandissima portata, ma anche stavolta, niente apocalisse. L'inversione del campo magnetico solare è infatti un fenomeno normalissimo, che avviene al culmine del ciclo undecennale della nostra stella. Quando la dinamo interna del Sole si riorganizzerà, fra qualche settimana, giorno o ora, avremo lasciato alle nostre spalle metà del Ciclo Solare 24, con l'altra metà subito davanti a noi.
Il Wilcox Solar Observatory di Stanford, diretto da Hoeksema, studia l'attività magnetica ai poli del Sole dal 1976, e si sta preparando a osservare la sua quarta inversione del campo magnetico solare.
«Il campo magnetico polare del Sole si indebolisce, va a zero e poi riemerge con una polarità opposta», spiega il fisico Phil Scherrer, sempre di Stanford. «È una normale parte del ciclo solare».
Le conseguenze di questa inversione, anche se assolutamente non letali, sono vastissime. L'influenza del campo magnetico, la regione chiamata eliosfera, si estende miliardi di chilometri oltre l'orbita di Plutone. Solo un oggetto artificiale è riuscito (forse) a varcare il confine dell'eliosfera: la sonda Voyager 1, la prima ad entrare nello spazio interstellare.
L'inversione del campo magnetico solare è legata al cosiddetto foglio attivo, una superficie irregolare che si estende verso l'esterno dall'equatore della nostra stella. Qui, la lenta rotazione del campo magnetico induce una debole corrente elettrica, pari a circa un decimo di miliardesimo di ampere per metro quadrato, abbastanza forte da dare vita a un'area spessa 10 mila chilometri e larga miliardi. L'intera eliosfera è articolata attorno a questo enorme foglio.
Durante l'inversione del campo magnetico, il foglio diventerà ondulato e si incresperà. La Terra nella sua orbita salterà da un'onda all'altra, quasi galleggiando. Potrebbero esserci picchi di particelle e un conseguente auemnto delle aurore.
L'inversione del campo magnetico solare è alle porte L'inversione del campo magnetico solare è alle porte Reviewed by Pietro Capuozzo on 7.12.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.