ISON sempre meno luminosa

È morta e poi resuscitata, e ora, secondo i ricercatori, è morta di nuovo. La cometa ISON si sta allontanando dal Sole e si sta lentamente spegnendo, suggerendo che qualunque cosa sia sopravvissuta al perielio si stia lentamente dissipando. 
«Ciò che rimane della cometa ISON è una nube appena percettibile e diffusa con nessuna ovvia condensazione centrale», scrive l'esperto della NASA Karl Battams, che abbiamo intervistato in esclusiva ieri. «Una stima approssimativa della magnitudine è di +7,5, ma si tratta di un valore ottenuto a occhio dato che non esiste alcuna condensazione centrale per poter applicare la fotometria. Sta attualmente lasciando il campo visivo di LASCO C3 e sta entrando [nel campo visivo] dello strumento HI-1 sul satellite STEREO-A. Potrebbe apparire più luminosa nelle immagini [scattate dall'HI-1] perché l'HI-1 è più sensibile del LASCO C3. Il secondo ha una magnitudine limite di +8,5, mentre il primo di +13,5».
ISON sempre meno luminosa ISON sempre meno luminosa Reviewed by Pietro Capuozzo on 1.12.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.