Earthrise: la Terra sorge sopra la Luna, 45 anni fa

Vigilia di Natale, 1968. Per l'America si sta chiudendo un anno difficile, un anno segnato dalla guerra in Vietnam, dalle rivolte studentesche, dalle proteste degli afroamericani e dall'assassinio del leader di questi ultimi, Martin Luther King, seguito a due mesi di distanza da quello di John Kennedy. Ma, proprio quel giorno, milioni di persone si unirono per guardare i primi uomini – l'equipaggio dell'Apollo 8 – orbitare attorno a un altro mondo. Oggi, 45 anni più tardi, il mondo si è riunito per assistere alla ricostruzione di ciò che gli astronauti videro quel giorno.
Schiacciati nel loro piccolo modulo di comando, i tre astronauti – Frank Borman, Jim Lovell e Bill Anders – osservarono a bocca aperta l'enorme disco lunare mentre passava sotto di loro.
Scattarono foto del nostro satellite e del nostro stesso pianeta, e si alternarono a leggere il libro della Genesi, concludendo con un augurio per tutti quelli «sulla buona Terra».
«Ci dissero che nella Vigilia di Natale avremmo avuto il pubblico più grande ad aver mai ascoltato una voce umana» ha commentato Borman durante le celebrazioni per il 40esimo anniversario della missione, nel 2008. «L'unico ordine che ci fu dato dalla NASA fu quello di fare qualcosa di appropriato».
«I primi dieci versi della Genesi sono la base di molte religioni mondiali, non solo di quella Cristiana» ha aggiunto Lovell. «Ci sono molte più persone di altre religioni rispetto a quelle della religione Cristiana, e per questo abbiamo deciso che era appropriato farlo e l'abbiamo fatto».
Ma ciò che successe più tardi fu completamente inaspettato. Gli astronauti infatti non scoprirono la Luna, ma qualcos'altro... la Terra. Si chiama AS8-14-2383HR ma è meglio conosciuta come Earthrise: si tratta della fotografia scattata da Anders che ritrae il nostro pianeta sorgere sulla superficie lunare. Quest'immagine ha dato alla razza umana una nuova visione del nostro pianeta e ha affascinato – e affascina ancora – miliardi di persone in tutto il mondo.
«Nonostante tutti gli allenamenti e la preparazione per esplorare la Luna, alla fine abbiamo scoperto la Terra» avrebbe poi affermato Anders.
Come mostra la ricostruzione, l'Apollo 8 stava volando sopra la faccia nascosta della Luna per la quarta volta. Il comandante Borman, nel sedile sinistro, si stava preparando a ruotare la capsula, portandola in un nuovo assetto come previsto dal piano di volo. Lovell era più in basso, nella stiva, a osservare la superficie lunare. Anders era nel sedile destro, con in mando una fotocamera Hasselblad e un teleobiettivo da 250 mm. Un'altra fotocamera, usata durante i rendezvous con altri veicoli e dotata di una lente di 80 mm, era montata sull'oblò di Borman, e scattava automaticamente un'immagine della superficie lunare ogni 20 secondi.
Usando queste immagini e i dati raccolti dalla sonda LRO negli ultimi anni, la NASA ha ricreato ciò che successe il 24 Dicembre 1968.

Segui +Polluce Notizie!
Earthrise: la Terra sorge sopra la Luna, 45 anni fa Earthrise: la Terra sorge sopra la Luna, 45 anni fa Reviewed by Polluce Notizie on 25.12.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.