Il rover Opportunity a metà strada verso la sua nuova destinazione

Il rover statunitense Opportunity è già a metà strada verso il sito dove trascorrerà il prossimo rigido inverno marziano. Opportunity ha di recente abbandonato Cape York, il segmento del bordo del cratere Endeavour dove aveva trascorso gli ultimi 22 mesi, e si sta ora dirigendo verso una nuova località conosciuta come Solander Point.
Lungo la strada per Solander Point, Curiosity incontrerà un'area più piatta, Botany Bay.
«Stiamo andando avanti veramente bene, attraverso Botany Bay», ha spiegato John Callas, project manager della missione.
Il terreno, ha spiegato il team, permette al rover di muoversi più facilmente rispetto ad altre aree sulla superficie marziana.
«La superficie che Opportunity sta attraversando in Botany Bay è un affioramento geologico a fratture poligonali che è particolarmente adatto alla guida», ha spiegato Brad Joliff della Washington University a St. Louis. «Le superfici dell'affioramento, come un pavimento piastrellato a mosaico, hanno una sottile coperta di terreno, non abbastanza da formare le increspature originate dal vento che abbiamo dovuto gestire in altre occasioni. Le superfici dell'affioramento sono chiare, e le fratture al loro interno sono riempite di terreno scuro e basaltico, e i nostri vecchi amici, i mirtilli».
Le piccole sfere chiamate «mirtilli» sono concrezioni ricche di ematite e resistenti all'erosione che Opportunity ha scoperto attorno al suo sito d'atterraggio e poi nel cratere Endeavour.
Solander Point dista 2 chilometri da Cape York, e Opportunity ha già camminato per 1200 metri.
Le stratificazioni geologiche di Solander Point sono inoltre inclinate verso nord, permettendo quindi ai panelli solari di Opportunity di raccogliere più luce, un elemento incredibilmente prezioso in vista del rigido inverno che sta per arrivare nell'emisfero australe di Marte.
«Ci stiamo dirigendo verso un pendio inclinato di 15 gradi verso nord, con l'obiettivo di arrivarci ben prima dell'inverno», aggiunge Callas.
I giorni con meno illuminazione solare di questo sesto inverno di Opportunity arriveranno attorno a Febbraio dell'anno prossimo.
Prima di dire addio a Cape York, Opportunity aveva analizzato un'ultima roccia, Esperance, raccogliendo le prove della presenza di un antico ambiente potenzialmente abitabile.
«I risultati di Esperance sono una delle scoperte più importanti dell'intera missione», spiega Steve Squyres della Cornell University. «La composizione ci spiega le condizioni ambientali che hanno alterato i minerali. L'acqua si muoveva attraverso questa roccia».
Cape York offre pochi metri di stratificazioni geologiche verticali, mentre si pensa che Solander Point offra 10 volte tanto. Qui si troverebbero anche rocce molto più antiche di quelle analizzate precedentemente da Opportunity nei crateri Eagle, Endurance, Victoria e Santa Maria.

© immagine
NASA/JPL-Caltech



Il rover Opportunity a metà strada verso la sua nuova destinazione Il rover Opportunity a metà strada verso la sua nuova destinazione Reviewed by Pietro Capuozzo on 5.7.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.