Conclusa la missione di CoRoT, il telescopio Kepler irrecuperabile

Cattive notizie dal fronte della caccia agli esopianeti: il satellite CoRoT, che a Novembre aveva avuto dei seri problemi al suo sistema centrale, non ce l'ha fatta. L'agenzia spaziale francese, la CNES, ha comunicato che il satellite è ancora in grado di ricevere comandi di navigazione, ma non riesce più a ricevere i dati dal suo telescopio. Dopo mesi di tentativi, la missione è stata ufficialmente conclusa, e CoRoT – che ha scoperto 32 pianeti confermati e almeno altri 100 ancora da confermare – sarà deorbitata a breve e si disintegrerà nell'atmosfera terrestre.

La missione è comunque durata il doppio del previsto e ha stabilito vari record, tra cui la prima scoperta di un pianeta col metodo dei transiti – uno dei metodi oggi più usati – e la prima misurazione del raggio di una nana bruna, oggetti a metà strada tra le stelle e i pianeti. La sonda aveva già avuto dei gravi problemi fin dal suo lancio nel 2006, oltre a quello di Novembre: nel 2009, infatti, i tecnici avevano perso il controllo del computer principale, e da allora la sonda ha continuato a lavorare col computer secondario, che a Novembre è fallito.
Il team ha dichiarato entrambi i computer irrecuperabili, a causa dei sei anni di intensi bombardamenti dalle particelle energetiche dello spazio.
La CNES ha dichiarato che svolgerà qualche ultimo esperimento, soprattutto a livello tecnologico, prima di abbassare l'orbita del satellite e deorbitarlo.
Anche il telescopio americano Kepler, già da qualche mese, è in ginocchio, e, nonostante non vi sia ancora stato nessun annuncio ufficiale, la situazione sembra irrecuperabile. Ci dovremo quindi affidare esclusivamente ai telescopi terrestri per scoprire nuovi esopianeti e studiare più approfonditamente quelli già conosciuti, aspettando che arrivi il 2017, ossia quando verranno lanciati due nuovi cacciatori di pianeti: TESS e Cheops.

© immagine
CNES/D. Ducros
Conclusa la missione di CoRoT, il telescopio Kepler irrecuperabile Conclusa la missione di CoRoT, il telescopio Kepler irrecuperabile Reviewed by Pietro Capuozzo on 27.6.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.