Un altro asteroide sfiorerà la Terra il 31 Maggio

Il 31 Maggio, l'asteroide 1998 QE2 sfiorerà il nostro pianeta, passando a una distanza di 5,8 milioni di chilometri, ossia 15 volte la distanza Terra-Luna. Non rappresenta assolutamente un potenziale rischio per il nostro pianeta, ma, anzi, si tratterà di un'ottima opportunità per gli astronomi di studiare questo corpo del nostro sistema solare.
«L'ateroide 1998 QE2 sarà un perfetto obiettivo radar per noi di Goldstone e di Arecibo, e ci aspettiamo di ottenere una serie di immagini ad alta risoluzione che potrebbero rivelarci la presenza di numerose caratteristiche e strutture superficiali», spiega Lance Benner, radioastronomo presso il JPL della NASA. «Ogni volta che un asteroide si avvicina così tanto, ci fornisce un'importante opportunità scientifica per studiarlo in dettaglio e capire la sua forma, le sue dimensioni, la sua rotazione, la sua superficie e cosa ci può dire sulla sua origine. Calcoleremo inoltre la sua distanza e la sua velocità un'altra volta per migliorare l'accuratezza delle nostre previsioni sulla futura orbita dell'asteroide».
L'incontro ravvicinato culminerà alle 22:59 del 31 Maggio, ora italiana.
Quest'asteroide, scoperto il 19 Agosto 1998 dal programma LINEAR del MIT, non tornerà a salutarci almeno per i prossimi due secoli.
I ricercatori credono che 1998 QE2 abbia un diametro che si aggira intorno ai 2,7 chilometri, ma il passaggio ravvicinato dell'asteroide permetterà ai ricercatori di perfezionare questo valore.
L'antenna radar di Goldstone sarà in grado di osservare qualsiasi struttura superficiale grande almeno 3,75 metri, perfino dai 6 milioni e mezzo di chilometri che ci separeranno dall'asteroide fra qualche settimana.
«Sarà molto interessante vedere immagini dettagliate di quest'asteroide per la prima volta», continua Benner. «Con i radar possiamo trasformare un oggetto da una sorgente luminosa puntiforme a un piccolo mondo che le sue caratteristiche uniche. Questo metodo di fotografare gli asteroidi near-Earth è fondamentale per esplorare un'intera nuova classe di oggetti del sistema solare».
L'anno scorso, il budget per il programma della NASA di monitoraggio di questi asteroidi «potenzialmente pericolosi» è stato alzato da 6 milioni a 20 milioni di dollari. Gli Stati Uniti hanno scoperto più del 98% degli asteroidi Near oggi conosciuti.

© immagine
NASA/JPL-Caltech

Un altro asteroide sfiorerà la Terra il 31 Maggio Un altro asteroide sfiorerà la Terra il 31 Maggio Reviewed by Pietro Capuozzo on 17.5.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.