La Soyuz con a bordo un italiano raggiunge la Stazione in tempo record

La capsula Soyuz TMA-09M con a bordo l'equipaggio dell'Expedtion 36, fra cui l'italiano Luca Parmitano, si è agganciata alla ISS in tempo record. La capsula è decollata alle 22:31 ora italiana di ieri, e, 5 ore e 39 minuti dopo, era già agganciata alla Stazione Spaziale, infrangendo di sei minuti il precedente record.
Fino a poco tempo fa, raggiungere la Stazione prevedeva almeno 34 orbite attorno alla Terra, ossia due o tre giorni di viaggio. La nuova traiettoria modificata e resa più veloce dagli ingegneri russi era già stata messa alla prova su tre capsule di rifornimento Progress e una Soyuz con equipaggio a bordo.
La capsula si è agganciata al modulo Rassvet alle 4:16 di stamattina, ora italiana, con a bordo Parmitano (per la sua prima volta nello spazio), il comandante russo Fyodor Yurchikhin e l'astronauta americana Karen Nyberg.
I tre hanno già aperto il portellone e sono entrati nella Stazione, accolti dall'ingegnere di volo Chris Cassidy, dal comandante Pavel Vinogradov e da Alexander Misurkin, che sono a bordo della Stazione dal 28 Marzo.
Parmitano diventerà il primo italiano a esplorare fisicamente lo spazio, ossia a compiere un'attività extraveicolare, o passeggiata spaziale.

© immagini
NASA/Bill Ingalls
La Soyuz con a bordo un italiano raggiunge la Stazione in tempo record La Soyuz con a bordo un italiano raggiunge la Stazione in tempo record Reviewed by Pietro Capuozzo on 29.5.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.