Cancellato il primo decollo del razzo privato Antares

Il lancio di Antares, il nuovo razzo della compagnia spaziale privata Orbital Sciences, è stato cancellato a causa di alcuni problemi tecnici non gravi. Con il decollo di Antares inizierà la vera e propria corsa allo spazio commerciale, sul quale per ora vi è il monopolio della SpaceX.
La NASA non ha più collegamenti diretti con la Stazione Spaziale Internazionale dal pensionamento degli Space Shuttle. Le uniche missioni con equipaggio sono le Expedition russe a bordo delle Soyuz. Vi sono poi varie missioni di rifornimento robotiche, come le HTV giapponesi, le ATV europee e le Progress russe. La NASA ha deciso di firmare dei contratti con alcune agenzie spaziali private, come SpaceX e Orbital Sciences, per sviluppare razzi e capsule in grado di agganciarsi alla Stazione e rifornirla. Dragon, la capsula della SpaceX, si è già agganciata alla Stazione quattro volte, e ad oggi è l'unica capsula privata ad averlo fatto.
Orbital Sciences sta sviluppando un razzo simile al Falcon 9 della SpaceX che permetterà alla capsula di rifornimento Cygnus di raggiungere la ISS.
Dodici minuti prima dell'accensione dei motori del primo stadio di Antares, una delle corde ombelicali attaccate al razzo si è staccata prima del previsto. Queste corde forniscono energia al razzo e permettono agli ingegneri di comunicare e controllare i sistemi di bordo fino a pochi minuti prima del lancio, ossia quando il controllo passa nelle mani dei sistemi centrali interni.
I serbatoi sono stati svuotati completamente così da permettere ai tecnici di ispezionare i sistemi e stabilire la causa del problema.
Si tratta della prima missione di Antares, ed è perciò un volo sperimentale con lo scopo di individuare eventuali problemi coi sistemi o col razzo stesso e verificare se il razzo è in grado di portare un satellite in orbita. Per questo volo, chiamato A-One Test Launch Mission, Antares trasporterà un simulatore di massa di Cygnus – ossia una specie di manichino per simulare la capsula vera e propria – in un'orbita di 250 per 300 chilometri, inclinata di 51,6 gradi.
«Impari qualcosa a ogni tentativo di lancio», spiega John Steinmeyer dell'Orbital Sciences. «Quindi studieremo la lezione che abbiamo imparato oggi e ci sposteremo verso un nuovo tentativo di lancio appena sarà abbastanza sicuro».
La NASA ha firmato un contratto con Orbital Sciences di 1.9 miliardi di dollari per otto missioni di rifornimento nei prossimi 3-4 anni. Se questo primo volo sperimentale avrà successo, la compagnia riceverà 4 milioni di dollari.
La finestra di lancio si chiuderà il 21 Aprile. Secondo i primi comunicati stampa, il prossimo tentativo di lancio potrebbe avvenire già domani.
Cancellato il primo decollo del razzo privato Antares Cancellato il primo decollo del razzo privato Antares Reviewed by Pietro Capuozzo on 18.4.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.