Herschel svela i segreti della formazione delle stelle massicce

Con questa nuova immagine della vasta regione di formazione stellare chiamata W3, il telescopio spaziale europeo Herschel ci racconta la storia della formazione delle stelle massicce.
Durante il periodo di formazione di queste stelle, le radiazioni che emettono dovrebbero spingere via tutto il materiale che le alimenta. Come fanno quindi queste stelle a crescere? Sembra un paradosso, ma ora Herschel ha trovato una risposta.


W3 è una gigantesca nube di gas – una specie di reparto di maternità stellare – posta a 6200 anni luce da noi nel Braccio di Perseo, il più grande braccio della nostra galassia, la Via Lattea.
Osservando questa regione, Herschel è riuscito a descrivere molto approfonditamente la nascita delle stelle massicce, trovando una soluzione all'enigma di come possano formarsi se le radiazioni da loro emesse spingono via il materiale che alimenta i giovani astri.
La soluzione trovata da Herschel è affascinante: in queste densissime regioni, pare che ci sia un processo in cui il materiale viene continuamente spostato da un punto ad un altro, compresso e confinato dall'influenza di ammassi di giovani e massicce stelle chiamate protostelle.
Queste popolazioni di giovani stelle massicce sarebbero in grado di costruire e mantenere circoscritti densi grumi del materiale che le alimenta in continuazione durante le loro prime e caotiche fasi di evoluzione.
Questa regione è una delle più grandi della nostra galassia, e in essa nascono sia stelle massicce sia stelle più piccole.
In alto a sinistra nell'immagine osserviamo densi e luminosi nodi bluastri-violacei che indicano zone di intensa formazione stellare. Le potenti radiazioni emesse dagli ammassi di protostelle riscaldano il gas e le polveri circostanti, che quindi appaiono molto luminose negli occhi infrarossi di Herschel.
Più in basso e a sinistra possiamo osservare altre regioni bluastre simili, ma in questo caso la polvere è riscaldata da stelle massicce più antiche.
L'intera regione è una complessa rete di gas e polveri che formano filamenti e piloni di materia. All'interno di questi freddi grumi di materia si formano stelle meno massicce, come suggerito dai numerosi e minuscoli granelli gialli.

© immagine
ESA/PACS & SPIRE consortia, A. Rivera-Ingraham & P.G. Martin, Univ. Toronto, HOBYS Key Programme (F. Motte)

Fonte
NASA/JPL 2013-118
Herschel svela i segreti della formazione delle stelle massicce Herschel svela i segreti della formazione delle stelle massicce Reviewed by Pietro Capuozzo on 29.3.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.