Fotografato un nuovo asteroide che ha «sfiorato» la Terra

L'antenna di 70 metri del Deep Space Network della NASA a Goldstone, in California, è riuscita a ottenere una sequenza di immagini radar dell'asteroide 2013 ET che stava in quel momento passando a 1.1 milioni di chilometri dal nostro pianeta, ossia a 2,9 distanze lunari.


Le immagini suggeriscono che il corpo sia largo almeno 40 metri. Le 18 immagini radar dell'asteroide sono state realizzate in un periodo di 1,3 ore. In questo breve lasso di tempo, l'asteroide ha completato una piccola frazione di una rotazione completa, indicando che un giorno sulla sua superficie dura qualche ora.
Le osservazioni sono avvenute sotto la supervisione di Marina Brozovic e Lance Benner del JPL della NASA a Pasadena, in California.
Con le osservazioni radar, gli astronomi possono studiare le dimensioni, la forma, la rotazione e le caratteristiche superficiali di un asteroide, riuscendone a calcolare abbastanza precisamente l'orbita per i prossimi decenni, se non secoli.
Le osservazioni fanno parte del programma Spaceguard della NASA, che monitora gli oggetti NEO, ossia potenzialmente pericolosi per il nostro pianeta in futuro. La maggior parte dei NEO sono asteroidi chiamati NEA.
Programmi di questo tipo includono soprattutto osservazioni con telescopi terrestri, ma non mancano quelle effettuate da telescopi spaziali: due mesi fa, la sonda europea Herschel ha studiato l'asteroide 99942 Apophis.

© immagini
NASA/JPL-Caltech/GSSR
Fotografato un nuovo asteroide che ha «sfiorato» la Terra Fotografato un nuovo asteroide che ha «sfiorato» la Terra Reviewed by Pietro Capuozzo on 20.3.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.