Un giovane sistema binario «stroboscopico»

I telescopi americani Spitzer e Hubble hanno unito le loro forze per osservare una misteriosa e giovane stella il cui strano comportamento ricorda vagamente una lampada stroboscopica.
Si chiama LRLL 54361 e ogni 25.34 giorni si illumina in un enorme lampo di luce. Fenomeni simili sono già stati osservati altre due volte, ma non erano così potenti come in questo caso.



Il cuore di questi fuochi d'artificio è nascosto dietro un denso disco di gas e polveri. La migliore spiegazione che gli astronomi sono riusciti a dare a questo misterioso fenomeno è la regolare interazione tra due nuove stelle che sono legate gravitazionalmente in un sistema binario. LRLL 54361 regala perciò agli astronomi una breve occhiata ai primi stadi della formazione stellare, quando le nubi di gas collassano formando nuovi astri.
Secondo gli astronomi, gli improvvisi lampi luminosi sarebbero causati dalla caduta di parte di questo materiale sulle due protostelle. Ogni volta che una stella si avvicina all'altra, viene rilasciato un lampo di radiazioni. Questo fenomeno è noto come accrescimento pulsato ed è stato osservato più volte, ma mai in un sistema così giovane a simili intensità e regolarità.
«Questa protostella ha grandi variazioni luminose con un periodo preciso che è molto difficile da spiegare», commenta James Muzerolle dello Space Telescope Science Institute a Baltimore, nel Maryland.
LRLL 54361 è stata scoperta da Spitzer e appartiene al «reparto di maternità stellare» IC 348, a 950 anni luce dal nostro pianeta. L'attento occhio di Spitzer ha rilevato la presenza delle protostelle e ha datato la loro nascita un paio di migliaia di anni fa.
Spitzer ha monitorato il sistema con la sua vista a infrarossi per oltre sette anni, rilevando ogni volta gli improvvisi ma incredibilmente regolari lampi di luce.
Hubble ha poi confermato le osservazione effettuate da Spitzer, rivelando la compressa struttura stella che si nasconde in LRLL 54361. Le immagini di Hubble mostrano due cavità presenti sia sopra sia sotto il disco di polvere. Gli astronomi credono che il materiale che una volta riempiva queste due cavità sia stato spazzato via da una fuoriuscita scoppiata in prossimità delle due stelle centrali.
Hubble è riuscito a fotografare i principali stadi di un singolo lampo, rivelando uno spettacolare spostamento della luce in direzione opposta rispetto al centro del sistema, un fenomeno noto come eco luminosa.
Il team di Muzerolle ha sviluppato un modello computerizzato del sistema che prevede che le orbite delle due stelle siano molto eccentriche. Quando le stelle si avvicinano, enormi quantità di gas e polveri sono tirate verso l'interno dal disco attorno alle due stelle. Il materiale finisce quindi per schiantarsi contro la superficie di una o di tutte e due le stelle, che provoca a sua volta un lampo luminoso che illumina la polvere circumstellare.
Stelle binarie così vicine tra loro rappresentano una minuscola fetta della popolazione stellare della nostra galassia. Inoltre, si tratta probabilmente di uno stadio evolutivo molto breve.
Il team continuerà a monitorare il sistema usando anche altri telescopi, tra cui l'europeo Herschel, che raccoglierà misure più dirette su questo misterioso e affascinante sistema.


© immagini
NASA/ESA/JPL-Caltech
Un giovane sistema binario «stroboscopico» Un giovane sistema binario «stroboscopico» Reviewed by Pietro Capuozzo on 8.2.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.