L'ESA fornirà il modulo di servizio per il primo volo di Orion

L'agenzia spaziale europea ha firmato un contratto con la NASA in cui promette di fornire un modulo di servizio per il primo volo sperimentale della capsula Orion nel 2017.
Orion decollerà a bordo dello Space Launch System assieme al modulo dell'ESA che fornirà carburante e propellente alla capsula.

«Lo spazio è da tempo una frontiera per la cooperazione internazionale per l'esplorazione», commenta Dan Dumbacher della NASA. «Quest'ultimo capitolo è stato costruito a partire dall'eccellente relazione tra la NASA e l'ESA in quanto partner nella Stazione Spaziale Internazionale, e ci aiuta a portare avanti il progetto di inviare umani nello spazio dove non siamo mai stati».
Durante l'Exploration Mission-1, il modulo fornito dall'ESA sarà il nucleo del sistema elettrico, di quello termico e di quello della propulsione, e porterà con sé l'aria e l'acqua indispensabili per l'equipaggio. Sarà inoltre la parte più importante del veicolo assieme alla capsula – che in futuro porterà un equipaggio di 4 astronauti nello spazio profondo – e al sistema di aborto, che permetterà all'equipaggio di evitare la morte nell'improbabile evento di un'emergenza durante il decollo. Il modulo di servizio è posto proprio sotto la capsula e permetterà al veicolo di eseguire trasferimenti orbitali. Si staccherà poco prima del ritorno sulla Terra.
«Non si tratta di un sistema semplice», commenta Mark Geyer, manager del programma Orion. «Il contributo dell'ESA sarà indispensabile per la buona riuscita della missione del 2017».
La missione sarà la prima a usare nello stesso momento i due nuovi protagonisti dell'esplorazione spaziale americana, la capsula Orion e lo Space Launch System.
La prima missione sperimentale di Orion, il Flight Test-1, avverrà l'anno prossimo, e la capsula priva di equipaggio verrà lanciata a bordo di un razzo vettore Delta IV fino a un'altitudine di 5800 chilometri, ossia 15 volte quella della Stazione Spaziale Internazionale – un'altitudine mai raggiunta da veicoli con equipaggio negli ultimi 40 anni. Per questa missione, il modulo di servizio sarà fornito dalla Lockheed Martin.
La prima missione con equipaggio sarà l'Exploration Mission-2.
«Abbiamo molto da aspettarci dai prossimi anni dell'esplorazione umana», continua Dumbacher. «La NASA è emozionata di avere l'ESA come partner per continuare l'esplorazione del nostro sistema solare».

Ti potrebbero interessare
L'ESA fornirà il modulo di servizio per il primo volo di Orion L'ESA fornirà il modulo di servizio per il primo volo di Orion Reviewed by Pietro Capuozzo on 17.1.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.