Apophis, nessun impatto nel 2036 - ora lo dice anche la NASA

Pochi giorni fa, l'asteroide Apophis ha sfiorato il nostro pianeta, diventando per qualche ora il bersaglio di molti telescopi americani ed europei. Uno di questi, il telescopio spaziale Herschel, ha raccolti interessanti dati che provano che l'asteroide è più grande e meno luminoso di quanto si pensava.
L'asteroide, scoperto nel 2004, ci passerà accanto anche nel 2029 e fino a poco fa si pensava che ci fosse il 2.7% delle probabilità che ci colpisse, percentuale poi smentita e azzerata. Apophis incrocerà la nostra orbita anche nel 2036, e una remota ma concreta possibilità che ci fosse un impatto in questa data è sempre esistita – fino a ieri.

«Con i nuovi dati che ci sono stati forniti dagli osservatorii Magdalena Ridge e Pan-STARRS e assieme a recenti dati provenienti dal Goldstone Solar System Radar, abbiamo eliminato una volta per tutte la possibilità di un impatto terrestre da parte di Apophis nel 2036», spiega Don Yeomans del JPL. «Le probabilità d'impatto sono ora meno di una su un milione, il che ci consente di dire con sicurezza che non ci sarà nessun impatto nel 2036. Il nostro interesse verso Apophis sarà esclusivamente di tipo scientifico per il futuro prossimo».
Il 12 Aprile 2029, l'asteroide raggiungerà una distanza dalla superficie del nostro pianeta che non è mai stata raggiunta da un corpo di queste dimensioni, almeno da quando l'uomo esiste sulla Terra. L'asteroide ci passerà accanto a una distanza di soli 31.3 mila chilometri. Pochi giorni fa, l'asteroide ci ha mancati di 14.5 milioni di chilometri, ed è stato considerato come un incontro molto ravvicinato.
«Ma molto prima, a metà del prossimo mese, avverrà un incontro ancor più ravvicinato da parte di un asteroide meno conosciuto di 40 metri di diametro, 2012 DA14, che passerà a 27600 chilometri dalla superficie», continua Yeomans. «Con nuovi telescopi online, l'aggiornamento di telescopi già esistenti e il costante miglioramento del nostro processo di determinazione dell'orbita, non c'è mai un momento tranquillo quando lavori con oggetti near-Earth».

© immagini
UH/IA
ESA/Herschel/PACS/MACH-11/MPE/ESA
Apophis, nessun impatto nel 2036 - ora lo dice anche la NASA Apophis, nessun impatto nel 2036 - ora lo dice anche la NASA Reviewed by Pietro Capuozzo on 11.1.13 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.