Il telescopio SOFIA alla ricerca di complesse molecole organiche attorno a giovani stelle

Un team di ricercatori si sta preparando a usare un telescopio installato su un aereo per studiare giovani stelle, alla ricerca degli ingredienti della vita.
Il team, guidato da Douglas Whittet del New York Center For Astrophysics al Rensselaer Polytechnic Institute, userà il potente occhio infrarosso del telescopio riflettore per cercare la presenza di determinate molecole nelle nubi di gas e polvere che circondano cinque giovani stelle. Lo studio fa parte del primo ciclo di analisi scientifiche condotte da SOFIA, il piú grande osservatorio aereo del mondo.

SOFIA è il frutto della collaborazione tra la NASA e il German Aerospace Center. Il telescopio ha un diametro di 2 metri e mezzo ed è montato sopra un Boeing 747SP modifcato opportunamente. L'aereo proviene da 35 anni di servizio, prima presso la Pan American Airways e succesivamente per l'United Airlines. Il progetto è condotto alla Dryden Aircraft Operations Facility in California. Il primo ciclo di analisi è iniziato a novembre di quest'anno e terminerá a dicembre 2013.
"Siamo interessati a scoprire come la materia necessaria per la vita sui pianeta sia sorta: da dove è arrivata e come si è formata? E dato che è accaduto qui nel nostro sistema solare, potrebbe accadere anche altrove?" si chiede Whittet. "Non possiamo andare indietro nel tempo e vedere la nascita del nostro sistema solare, ma possiamo guardare altre regioni che pensiamo siano simili e usarle come immagini dell'infanzia del nostro sistema solare".
Gli scienziati cercheranno di determinare la composizione chimica di queste regioni lontane attraverso una tecnica nota come spettroscopia di assorbimento, che sfrutta il fatto che diversi tipi di materia assorbono diversi tratti dello spettro generato da una data sorgente di energia - in questo caso, le giovani stelle.
Gli spettri infrarossi delle giovani stelle sono ricchi di linee d'assorbimento che segnalano la presenza di molecole organiche e acqua attorno ai cumuli di materia che potrebbero poi evolversi in pianeti, come spiega Whittet.
Le linee di assorbimento che gli scienziati analizzeranno con SOFIA sono quelle comprese tra le lunghezze d'onda di 5 e 8 micron.
Il team è alla ricerca di molecole come il metano, l'ammoniaca, l'acido formico, il metanolo e la formaldeide - tutti ingredienti presenti nella ricetta per fare gli amminoacidi.
La ricerca sarà condotta anche da Charles Poteet, sempre del Rensselaer, e da alcuni ricercatori presso il SETI, il Caltech, l'Ithaca College, il centro Ames e la John Hopkins University.
La ricerca si basa su uno studio precedente che ha portato alla luce, tramite anni di osservazioni, alcune regioni nello spazio che hanno altissime probabilità di contenere molecole organiche complesse in formazione. Poi, proprio Whittet e alcuni suoi collaboratori localizzarono alcune regioni che presentano un'alta concentrazione di metanolo, pari almeno al 30%.
"Stiamo cercando di guardare una parte dello spettro che viene alterata dall'atmosfera" ha commentato Whittet. "L'atmosfera terrestre assorbe buona parte della radiazione infrarossa che stiamo cercando di rilevare. Ma SOFIA viaggia ad un'altitudine di oltre 40 mila piedi, consentendoci una visione inalterata delle stelle".
Perfino il telescopio spaziale infrarosso Spitzer non possiede il rapporto risoluzione-sensibilità di cui gli scienziati hanno bisogno.
"Non c'è nessun altro strumento là fuori in grado di raccogliere i dati di cui abbiamo bisogno per questa ricerca" conclude Whittet.
Gli scienziati avranno a disposizione sei ore e mezza a bordo di SOFIA, che potranno essere distribuite su piú voli sopra il Pacifico. Whittet spera di essere a bordo dell'aereo quando si compiranno le osservazioni, e spera inoltre di riuscire a pubblicare i risultati fra un anno.
Il telescopio SOFIA alla ricerca di complesse molecole organiche attorno a giovani stelle Il telescopio SOFIA alla ricerca di complesse molecole organiche attorno a giovani stelle Reviewed by Pietro Capuozzo on 11.12.12 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.