Curiosity, un punto di vista incredibile

Durante l'atterraggio mozzafiato e, in un certo senso, "pericoloso" (perchè mai tentato prima) del rover Curiosity su Marte avvenuto ieri, un occhio silenziosamente riprendeva tutto: è la fotocamera MARDI, posizionata sul rover e orientata verso il basso, in direzione della superficie marziana. La prima cosa ripresa da MARDI è, naturalmente, lo scudo termico (che prima le bloccava la vista) che si stacca e precipita verso la superficie marziana. Dopo pochi fotogrammi, lo scudo è già scomparso.
Le prime immagini sono state inviate poche ore dopo l'atterraggio, ma i tecnici assicurano che devono ancora arrivare altre (circa 1500) con una risoluzione maggiore.
"Finora abbiamo ricevuto 297 immagini in miniatura (192 x 144 pixel), ma ne devono ancora arrivare altre in quanto MADRI ha collezionato 4 immagini al secondo" ha commentato Mike Malin, principal investigator di MADRI. "Negli ultimi fotogrammi si vede la polvere alzata dai retrorazzi del rover.
Curiosity, un punto di vista incredibile Curiosity, un punto di vista incredibile Reviewed by Polluce Notizie on 7.8.12 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.