Scoperto un pianeta più piccolo della Terra

Gli astronomi hanno scoperto quello che è forse l'esopianeta più piccolo mai osservato. Si chiama UCF-1.01 ed è grande appena due terzi del nostro pianeta. Nonostante le sue dimensioni potrebbero farlo sembrare a prima vista simile alla nostra Terra, diciamo che la somiglianza fra questi due pianeti non va oltre quest'ultimo aspetto: pare infatti che la sua superficie sia interamente coperta di magma.
«Con l'aiuto del telescopio spaziale Spitzer abbiamo scoperto un esopianeta molto piccolo, caldo e vicino a noi» ha commentato Kevin Stevenson dell'University of Central Florida (UCF) di Orlando. Il pianeta, infatti, si trova (relativamente) nel nostro vicinato cosmico, distando solamente 33 anni luce dal nostro pianeta.
È la prima volta che Spitzer scopre un esopianeta: prima d'oggi ne aveva solamente osservati alcuni già scoperti, per confermarne l'effettiva presenza. Grazie a questa scoperta, gli astronomi si stanno ricredendo sul ruolo marginale che avevano dato a Spitzer nella ricerca di pianeti abitabili.
La scoperta, infatti, è avvenuto in modo del tutto casuale: gli astronomi stavano studiando i transiti del gigante gassoso GJ 436b attorno alla stella madre - una nana rossa - quando hanno notato che c'era anche un altro oggetto più piccolo che oscurava a intervalli regolari la stella. Studiando anche osservazioni ottenute in passato sempre con Spitzer, gli astronomi sono stati in grado di stabilire la vera natura dell'oggetto: un secondo pianeta più piccolo, simile per dimensioni alla nostra Terra.
Dalle osservazioni, gli astronomi hanno stabilito che il diametro di UCF-1.01 è pari a 8400 km - ossia due terzi di quello terrestre. Il pianeta orbita attorno alla sua stella a una distanza di sole sette volte la distanza Terra-Luna, il che lo porta a completare un'orbita attorno a GJ 436 in soli 1.4 giorni terrestri.
Proprio per la sua vicinanza alla stella madre, è probabile che UCF-1.01 non abbia un'atmosfera. «Potrebbe perfino essere coperto interamente di magma» suggerisce Joseph Harrington, principal investigator della missione.
Gli astronomi hanno anche notato la presenza di un terzo pianeta attorno a GJ 436: UCF-1.02. La massa dei due nuovi esopianeti sarebbe pari a un terzo di quella terrestre, e infatti sarà difficile confermare la presenza dei due corpi. Proprio per questo, perora si tratta solo di due candidati esopianeti.
Scoperto un pianeta più piccolo della Terra Scoperto un pianeta più piccolo della Terra Reviewed by Polluce Notizie on 19.7.12 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.