Scoperti i pianeti più antichi mai osservati: hanno 13 miliardi di anni

Rappresentazione artistica del sistema planetario di HIP 11952 (© immagine: Timotheos Samartzidis)
Si chiama HIP 11952 e appartiene alle prime generazioni di stelle, formatesi circa 13 miliardi di anni fa. HIP 11952 non è una stella qualunque: è la più antica ad ospitare un sistema planetario, composto da due esopianeti che hanno un periodo orbitale di rispettivamente 290 e 7 giorni. Questi due esopianeti si sono formati quando nell'Universo vi erano ben pochi elementi pesanti – a differenza di oggi – e potranno aiutare gli astronomi a fare luce sui primi momenti di vita dei sistemi planetari.
La formazione dei pianeti, infatti, è una delle grandi lacune nelle nostre conoscenze attuali. Sappiamo che i sistemi planetari nascono da un disco – i cosiddetti 'dischi protoplanetari', oppure 'dischi circumstellari' – di gas e polveri interstellari che, agglomerandosi in densi nodi, danno vita ai pianeti e agli altri corpi celesti che popolano, ad esempio, il nostro sistema solare. Appena entriamo nei dettagli, però, le nostre conoscenze si fanno sempre più sfuocate e contraddittorie.
Davanti a questi due pianeti, gli astronomi si sono posti una domanda: sapendo che le stelle ricche di metallo – termine astronomico con cui si intendono tutti gli elementi più pesanti di elio e idrogeno – sono più favorevoli alla formazione dei pianeti e che nell'Universo c'era pochissimo metallo quando si sono formati i due pianeti attorno ad HIP 11952, possono esserci stelle povere di metallo che non possono – a prescindere – dar vita a dei pianeti? E se la risposta è sì, quando si è formato il primo pianeta in assoluto?
Un team di ricercatori del Max Planck Institute for Astronomy di Heidelberg, Germania, era alla ricerca di stelle povere di ferro quando si è imbattuto nei due pianeti attorno ad HIP 11952, ubicati a 375 anni luce da noi nella costellazione australe della Balena.
I due pianeti sono dei comunissimi corpi celesti, ma ciò che stupisce è, appunto, il fatto che orbitano una stella così vecchia e dunque povera di metalli. Secondo gli attuali modelli della formazione planetaria, pianeti attorno a simili stelle sarebbero rarissimi.
«Nel 2010 abbiamo trovato il primo esempio di un simile sistema povero di metalli, HIP 13044. Allora, pensavamo che fosse un caso; ora, pare che vi possano essere più pianeti di quanto pensassimo attorno alle stelle povere di metalli» ha commentato Veronica Roccatagliata dell'University Observatory Munich. HIP 13044 apparteneva inoltre ad un 'fiume' di stelle probabilmente originato dallo scontro con un'altra galassia.
«Questa è una scoperta più archeologica che astronomica» ha aggiunto Johny Setiawan del Max Planck Institute, riferendosi all'incredibile età dei pianeti, pari a circa 12.8 miliardi di anni. «Questi pianeti si sono probabilmente formati quando la nostra stessa galassia era ancora un neonato».
«Ci farebbe piacere scoprire e studiare altri sistemi planetari di questo tipo. Ci aiuterebbe a perfezionare le nostre teorie sulla formazione planetaria» ha commentato Anna Pasquali del Center for Astronomy alla Heidelberg University. «La scoperta dei pianeti attorno ad HIP 11952 ci mostra che i pianeti si formano fin dalla nascita dell'Universo».
Scoperti i pianeti più antichi mai osservati: hanno 13 miliardi di anni Scoperti i pianeti più antichi mai osservati: hanno 13 miliardi di anni Reviewed by Polluce Notizie on 1.4.12 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.