La sonda Rosetta fotografa l'asteroide Lutetia

L’insigne e veterana sonda europea Rosetta ha recentemente effettuato un incontro ravvicinato con l’asteroide Lutetia. La sonda ha raccolto dati fatidici riguardo il recondito ed enigmatico asteroide. La minima distanza che separava Rosetta dall’asteroide è stata pari a 3162 chilometri circa.


Il flyby è stato molto celere, dato che è durato appena 60 secondi, nei quali la sonda viaggiava alla velocità di 15.4 chilometri orari. I potenti e vigorosi occhi della sonda, però, hanno dovuto lavorare per ore, e si sono dimostrati ancora una volta idonei e periti nello svolgere il loro astruso e sibillino compito. Molti telescopi che avevano antecedentemente studiato l’asteroide avevano elaborato resoconti colmi di lacune e ambiguità.


L’asteroide effigiato ha rivelato agli astronomi una superficie tempestata e straripante di crateri. L’asteroide è probabilmente di tipo C, come asserisce Holger Sierks, della Osiris, divisione del Max Planck Institute. Ha dunque avuto origine in un sistema solare ancora primordiale e antico.


Lutetia presenta un’esigua e irrisoria atmosfera, affine per potenza agli effetti magnetici, anch’essi cospicuamente deboli.


Rosetta continuerà il suo quasi perpetuo viaggio verso la cometa Churyumov-Gerasimenko. La data di avvicinamento all’enigmatica cometa è stata vaticinata per il 2014. Rosetta seguirà per mesi la cometa, rilasciando un modulo, denominato Philæ, che atterrerò in prossimità del nucleo.


La sonda Rosetta fotografa l'asteroide Lutetia La sonda Rosetta fotografa l'asteroide Lutetia Reviewed by Pietro Capuozzo on 12.7.10 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.