L'ultimo incarico dell'Atlantis dopo 25 anni di carriera: al via l'STS-132

E' ormai prossimo il lancio dello Space Shuttle Atlantis, che in questi fatidici giorni si vedrà impegnato nella missione STS-132, che scriverà l'epilogo della storia della navetta americana. Sarà difatti la terz'ultima missione programmata prima del discusso e dissertato tramonto dello Space Shuttle, il quale ci ha lasciato un'idea di navicella archetipo ma, soprattutto, lascerà un buco ciclopico e insaziabile nei nostri cuori. Fra l'altro, questa è l'ultima missione pianificata per lo Space Shuttle Atlantis.

Il lancio dell'Atlantis è stato programmato per essere effettuato in data odierna, 14 Maggio 2010. E' la 34° missione del celeberrimo e illustre programma avanzato nel remoto 1981 dall'americana Nasa.


Il compito dell'Atlantis non presenta particolari astrusi o complessi, ma si limiterà a svolgere un compito affino e analogo a quasi tutte le missioni spaziali dello Space Shuttle: portare alla ISS due moduli. In questo caso, ad essere "abbarbicati" alla stazione saranno un componente russo, il Mini Research Module 1 e l'Integrated Cargo Carrier-Vertical Light Deployable.
All'equipaggio è stata anche delegata l'incombenza di collegare al modulo russo un braccio robotico dell'Esa, che rappresenterà un'ulteriore estensione per il braccio Dextre e fornirà sei batterie di riserva.
L'ultimo incarico dell'Atlantis dopo 25 anni di carriera: al via l'STS-132 L'ultimo incarico dell'Atlantis dopo 25 anni di carriera: al via l'STS-132 Reviewed by Pietro Capuozzo on 14.5.10 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.