Decolla per l'ultima volta lo Space Shuttle Atlantis


E' partita ieri l'ultima missione programmata per il veterano Space Shuttle Atlantis, che da 25 anni è al servizio della Nasa e che si vedrà, in questi fatidici giorni, impegnato nella missione STS-132. Non si sono rildotata evati disguidi tecnici o problemi vari ieri, alle 20:20 ora italiana, momento del lancio. Si sarebbe comunque potuto vaticinare uno svolgimento così fluido per le ottime condizioni locali e l'avanzata tecnologia di cui è la storica navetta.


Appena la navetta ha celermente raggiunto l'attigua orbita terrestre, sono iniziate le normali e non atipiche mansioni, quali l'accurato controllo dello scudo termico dell'Orbiter, che ha funestamente causato numerose sventure in alcune missioni precedenti, il minuzioso esame delle tute spaziali adibite per essere affibbiate agli astronauti durante le passeggiate che caratterizzeranno la missione (EVA). Sono stati avviati anche gli ispezionamenti degli strumenti che saranno usufruiti per l'aggancio alla ISS.

L'intento precipuo della missione è consegnare il modulo russo Mini Research Module-1, che estenderà lo spazio utile della ISS, all'incirca pari a 5 m3, e fornirà un nuovo punto d'attracco per le navicelle russe Soyuz e Progress. Il modulo sarà agganciato alla porta meridionale, la Nadir, del modulo Zarya. Ospiterà il coacervo di rifornimenti per i settori americani e russi.
Decolla per l'ultima volta lo Space Shuttle Atlantis Decolla per l'ultima volta lo Space Shuttle Atlantis Reviewed by Pietro Capuozzo on 15.5.10 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.