Nuove immagini della galassia di Andromeda


Il recente quanto moderno telescopio WISE ha inviato alla Terra delle immagini alquanto notevoli e cospicue, le quali effigiano la splendida galassia di Andromeda.
Il potente telescopio americano è stato lanciato da Cape Canaveral il 14 Dicembre 2009. Soli trenta giorni dopo ha iniziato la delicata missione scientifica che gli è stata affidata, ovvero la mappatura utilizzando la tecnica a raggi IR (infrarossi) dell'intero cielo. Le sue portentose abilità sono state constatate immediatamente: il 12 Gennaio ha individuato un nuovo asteroide che orbitava il Sole in prossimità del nostro pianeta (situato a circa 158 milioni di chilometri dalla Terra), il 2010 AB78, la cui presenza è stata confermata dal telescopio ubicato a Mauna Keys.

Andromeda, classificata come Messier 31, è visibile nell'omonima costellazione ed è la galassia, tra quelle del Gruppo Locale, a noi più vicina e perciò meglio osservabile.


La prima immagine ritrae la galassia catturata dai sensori a infrarossi del WISE, ovvero quelli che rilevano accuratamente le lunghezze d'onda più lunghe. Il colore arancione che si può facilmente denotare corrisponde alla luce con una lunghezza d'onda pari a 12 micron. I tratti rossi, anche i quali si possono abilmente scorgere, rappresentano la luce a 22 micron.
Quest'ultima si tratta di polvere cosmica presente nei bracci della galassia, continuamente riscaldata dalle stelle in formazione.
La seconda immagine è stata fotografata utilizzando la fotocamera del telescopio dedita alla rilevazione delle radiazioni elettromagnetiche dotate di una lunghezza d'onda quasi infinitesimale, pari a 3.4 micron.


La terza immagine, che troviamo riprodotta qui a sinistra, è il risultato di un mastodontico mosaico di immagini riprese usufruendo della tecnica IR di cui WISE è dotato.
Le luci la cui lunghezza della loro onda è compresa tra una misura pari a 3,4 micron e un'altra corrispondente a 4,6 micron risultano apparire di una sfumatura tendente verso il blu. La luce con una lunghezza d'onda pari a 12 micron è colorata di verde, mentre quella pari a ben 22 micron è tinta con il colore rosso.

La galassia di Andromeda è più grande della Via Lattea e contiene un numero maggiore di stelle. Tuttavia gli astronomi ritengono che la nostra abbia più massa a causa della maggior proporzione di quella che viene chiamata materia oscura.
L'avventura di WISE non è ancora terminata, anzi: non è ancora giunta al suo culmine, bensì è al suo principio. Ha già, come tutte le sonde dedite a esplorare le profondità spaziali, ottenuto meritata fama: speriamo che anche lui, come la maggior parte dei sui predecessori, riesca a compensarla ancora una volta.
Nuove immagini della galassia di Andromeda Nuove immagini della galassia di Andromeda Reviewed by Pietro Capuozzo on 20.2.10 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.