L'origine del Sistema Solare

Lo studio dei corpi di cui il sistema solare è formato ha permesso agli astronomi, fin dall'antichità, di formulare delle ipotesi sulla sua origine che ancora oggi sono molto credibili e si basano su numerosi dati scientifici. Attualmente, in base ai dati di cui disponiamo, la più valida è ritenuta l'ipotesi nebulare, ma ne esistono molte altre, tra le quali vale la pena ricordare l'ipotesi mareale e le ipotesi catastrofiche.
IPOTESI NEBULARE (o di Kant-Laplace). Il sistema solare si sarebbe formato circa 5 milioni di anni fa da una nube di gas e polveri cosmiche, che, per effetto della rotazione su se stessa, avrebbe assunto la forma di un disco appiattito. La materia di cui la nube era formata si sarebbe progressivamente aggregata, per forza di gravità, nella zona centrale, dove la pressione e la temperatura sarebbero aumentate notevolmente, tanto da innescare reazioni di fusione nucleare: questo primo ammasso avrebbe dato origine al Sole.
I pianeti si sarebbero quindi formati in epoche successive, alla periferia della nube primitiva, sempre grazie ad un'aggregazione di materia. I pianeti interni avrebbero poi perso gli elementi gassosi, idrogeno ed elio, attratti dalla forza di gravità esercitata dal Sole, mentre questi gas si sarebbero conservati sui pianeti più lontani dal Sole: questo dunque spiegherebbe la differenza di composizione e di densità che si registra oggi tra pianeti interni e esterni.
Numerosi piccoli corpi presenti nel sistema solare primitivo sarebbero stati attratti dai pianeti, impattando su di essi e provocando la formazione di numerosi crateri.
Altri copri, invece, i satelliti, sarebbero stati catturati dai pianeti, senza scontrarsi, ma rimanendo in orbita intorno ad essi. Il vento solare, infine, avrebbe allontanato i gas e le polveri residue, il che troverebbe conferma nella presenza della fascia di Kuiper.

TEORIA MAREALE. Nel 1745 circa, Georges Louis Leclerc, conte di Buffon (1707-1788), elaborò una teoria secondo la quale i pianeti si sarebbero formati dopo il passaggio di un corpo di grande massa che, transitando nei pressi del Sole, gli avrebbe strappato della massa, poi raccoltasi in una specie di filamento a forma di sigaro; spezzatosi in vari frammenti poi condensatisi, esso avrebbe dato vita ai pianeti ed ai satelliti.

TEORIE CATASTROFICHE. In alternativa alla teoria nebulare, nel XIX secolo vennero elaborate le cosiddette teorie catastrofiche, secondo le quali il sistema solare si sarebbe formato successivamente all'origine del Sole dalla materia che quest'ultimo avrebbe espulso a seguito dell'impatto con una cometa o addirittura con un'altra stella.
Le teorie mareali e catastrofiche, tuttavia, non erano in grado di spiegare molte caratteristiche del sistema solare, ed erano legate all'aleatorietà di eventi disastrosi su larga scala, che oggi sappiamo essere rarissimi. L'idea che il cosmo evolva lentamente e senza grandi sbalzi diede invece vita alla:
L'origine del Sistema Solare L'origine del Sistema Solare Reviewed by Pietro Capuozzo on 19.1.10 Rating: 5
Riproduzione riservata. (C) Polluce Notizie 2010-2017. Powered by Blogger.